Home » Documenti » Pagine approfondimenti » Formazione obbligatoria sicurezza

Formazione obbligatoria sicurezza

Ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 81/2008, il datore di lavoro deve assicurare che ciascun lavoratore ricevi una formazione sufficiente ed adeguata in materia di sicurezza e di salute dell’ambiente di lavoro.
Secondo l’Accordo Stato – Regioni pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’11 gennaio 2012, tutti i lavoratori devono ricevere una formazione generale (4 ore) e una formazione sui rischi specifici, che varia in funzione del livello di rischio dell’azienda: per i settori della classe di rischio basso, medio e alto sono previste 4, 8, 12 ore rispettivamente; perciò i lavoratori di aziende classificate a rischio basso devono ricevere almeno 8 ore di formazione, che diventano 12 per quelle a rischio medio e 16 per quelle a rischio alto.
L’attività di formazione deve coinvolgere tutti i lavoratori dell’azienda, tuttavia i preposti e i dirigenti devono ricevere una formazione aggiuntiva, indipendentemente dalla classe di rischio.

La formazione dei preposti si articola su 8 punti (di cui i primi 5 possono essere svolti in modalità e-learning) e ha una durata minima di 8 ore, mentre per i dirigenti è prevista una formazione di 16 ore, indipendentemente dal macrosettore di rischio, suddivisa in 4 moduli formativi, per i quali è possibile lo svolgimento in modalità e-learning.

I lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi, primo soccorso e gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico.

Gli addetti al primo soccorso devono frequentare un corsoche prevede una istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di primo soccorso.
In particolare, nelle aziende del Gruppo A gli addetti al primo soccorso devono frequentare un corso di 16 ore, mentre nelle aziende dei Gruppi B/C sono previste 12 ore di lezione.

Il corso per addetti antincendio assicura la formazione dei lavoratori addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza secondo quanto previsto nell’allegato IX del D.M. 10 marzo 1998.  La durata del corso è funzione del rischio incendio dell’azienda: per il rischio basso, medio e elevato sono previste rispettivamente 4, 8, 16 ore di lezione.

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) ha diritto ad una formazione particolare in materia di salute e sicurezza concernente i rischi specifici esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza, tale da assicurargli adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi.

Il corso per RLS ha una durata di 32 ore iniziali, di cui 12 sui rischi specifici presenti in azienda e le conseguenti misure di prevenzione e protezione adottate, con verifica di apprendimento.

Il datore di lavoro può svolgere direttamente i compiti di prevenzione e protezione nelle aziende artigiane e industriali fino a 30 addetti, nelle aziende agricole e zootecniche fino a 30 addetti, nelle aziende della pesca fino a 20 addetti e nelle altre aziende fino a 200 addetti.
L’Accordo Stato – Regioni, pubblicato in Gazzetta Ufficiale l’11 gennaio 2012, ha previsto che i datori di lavoro che svolgono direttamente i compiti di RSPP devono frequentare corsi di formazione della durata di 16 ore per il livello di rischio basso, 32 ore per il livello medio e 48 per il livello alto. I tre livelli di rischio sono in funzione del Settore ATECO di appartenenza dell’azienda.
Il percorso formativo degli RSPP prevede la partecipazione a 3 moduli formativi specifici:

  1. Modulo “A” di 28 ore (di base) e secondo anzianità
  2. Modulo “B” da 12 a 68 ore specifico per Macrosettore “Ateco” e secondo anzianità
  3. Modulo “C” di 24 ore (relazionale – gestionale) per tutti

Il modulo C è previsto solo per gli RSPP. È di almeno 24 ore e tratta argomenti di natura “relazionale – gestionale”.

Per i Coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori è previsto la partecipazione ad un corso della durata di 120 ore.

I lavoratori addetti al montaggio e smontaggio di ponteggi devono ricevere una formazione adeguata e mirata alle operazioni previste.

Il corso per addetti al montaggio e smontaggio di ponteggi di 28 orehaun contenuto teorico-pratico e deve riguardare:
a) la comprensione del piano di montaggio, smontaggio o trasformazione del ponteggio;
b) la sicurezza durante le operazioni di montaggio, smontaggio o trasformazione del ponteggio con riferimento alla legislazione vigente;
c) le misure di prevenzione dei rischi di caduta di persone o di oggetti;
d) le misure di sicurezza in caso di cambiamento delle condizioni meteorologiche pregiudizievoli alla sicurezza del ponteggio;
e) le condizioni di carico ammissibile;
f) qualsiasi altro rischio che le suddette operazioni di montaggio, smontaggio o trasformazione possono comportare.

MODI SRL Sede legale: Piazza Marconi 9 30038 Spinea (Provincia di Venezia, nelle vicinanze di Mestre, Treviso e Padova)
Sede operativa: Via Lavezzari, 2 30038 Spinea. Sede corsi: Via Volturno 4/E 30173 Mestre (Comune di Venezia).
P.IVA - CF 03068230279 - Codice univoco SDI: GV1GR0L - Tel: 041 5412700 - Fax: 041 5410464 - E-mail: corsionlineitalia@gmail.com e modi.pec@legalmail.it